Marketing

Garpez apre una sezione dedicata alle imprese del settore food italiano

Condividi su

Secondo le ultime statistiche di Coldiretti, l’industria agroalimentare italiana guarda con fiducia al futuro, con un export di 52 miliardi nel 2021 e un aumento del 21% nel primo bimestre 2022. In ogni caso, il tessuto imprenditoriale che genera la prima ricchezza del Paese, oggi rischia di perdere un’impresa su dieci a fronte dell’aumento dei costi delle materie prime.

Oggi, mai come negli ultimi anni, l’industria alimentare italiana ha la necessità di essere sostenuta e rilanciata. Ed è con questo obiettivo che Garpez ha aperto una sezione dedicata al settore food, in modo da accompagnare le imprese d’eccellenza in questo percorso.

“Abbiamo deciso di compiere questo passo perché siamo convinti che il settore dell’enogastronomia italiana debba tornare ad avere il seguito che merita – ha espresso il founder Alessio Ferri – E perché ciò avvenga è indispensabile soddisfare le esigenze di una clientela sempre più attenta ai valori e alla tradizione, seguendo strategie uniche e verticalizzate e distinguendosi dalla massa”.

Strategie, in Garpez, arricchite da rilevanti collaborazioni.

Come quella con Gabriele Corcos, fra i più importanti Content Creator internazionali del settore, che ha permesso la crescita e l’internazionalizzazione dei più rinomati marchi italiani ed esteri (Lavazza, Staub, House of foods, Campari, Ducati, Fiat e altri) con il ruolo di Brand Ambassador.

“Ho cominciato a lavorare in America – ha commentato Corcos – dove mi sono avvicinato al mondo dell’entertainment. Per un decennio ho girato il mondo per poi tornare in Italia. Al momento sto prestando molta attenzione alla convergenza tra tecnologia e cibo, sia per quanto riguarda il mio lavoro di food ambassador sia per il mondo della televisione e la comunicazione. Posso dire con orgoglio di aver trovato in Garpez il partner giusto per continuare a svolgere la mia carriera, che poi è anche la mia passione”.

Text Link

More insights.